organizzare gli spazi in farmacia

Come organizzare gli spazi in farmacia

Per rendere la farmacia un punto vendita dove ogni potenziale cliente possa sentirsi come a casa e possa trovare facilmente i prodotti di cui ha bisogno è necessario che l’ambiente sia accogliente, pulito e ben ordinato. Ciò significa che bisogna lavorare al meglio per ottimizzare ogni mq.

Il nostro team di architetti perciò lavora meticolosamente ai progetti di ristrutturazione della farmacia, a partire dalla prima esigenza: come organizzare gli spazi in farmacia. Questo per far sì che ogni merce sia collocata nel giusto reparto e venga sempre garantito un percorso “guidato” all’acquirente.

Come organizzare gli spazi in farmacia per vendere di più

Ovvero, Ph Design prima di ristrutturare il negozio fa uno studio della merceologia e dei vari reparti che il farmacista vorrebbe ampliare in modo che per ogni area ci sia lo scaffale giusto.

Per esempio, in una farmacia è importante che ci sia una zona dedicata ai prodotti per le neomamme e quindi per i bambini, per cui diventa fondamentale che ci siano anche scaffali con mensole di altezza ridotta per gli omogenizzati e ganci per appendere ciucci e biberon. Con questi piccoli stratagemmi l’area sarà ben fornita ma senza occupare troppo spazio. Un’altra valida soluzione salvaspazio sono gli espositori per i prodotti. Bisogna, però, tener conto della grandezza e del numero in base agli articoli da esporre e di conseguenza dover vendere.

E poi non si può  sottovalutare la posizione strategica del bancone, posto in modo che fino alla cassa il cliente debba percorrere le altre aree e possa quindi acquistare altri prodotti (il percorso guidato sopracitato). Il banco etico, inoltre, al fine di rendere l’ambiente più accogliente per l’acquirente, deve essere largo e abbastanza lungo, così che i farmacisti possano lavorare comodi e il cliente possa poggiare gli articoli da acquistare.

Colori e illuminazione, quanto sono importanti in farmacia

Ri-organizzare gli spazi in farmacia significa anche ristrutturare l’ambiente. In vista allora del “nuovo look” facciamo qualche considerazione.

 

In primis è importante scegliere un pavimento che non sia troppo delicato, poi è consigliabile preferire come colori per le pareti tonalità chiare come l’avorio, il bianco o il beige in maniera da rendere l’ambiente più luminoso e più ampio.

Infine, non va sottovalutata l’illuminazione, necessaria a conferire all’ambiente il giusto grado di luminosità senza eccedere sia perché una luce troppo intensa potrebbe dare fastidio a chi entra in farmacia e sia per una questione energetica, come ribadito in un nostro precedente articolo.

Vuoi organizzare gli spazi della tua farmacia? Contatta il nostro team di architetti e ci occuperemo del progetto di ristrutturazione dell’ambiente senza neppure dover far chiudere il punto vendita durante i lavori. In questo modo non dovrai interrompere la tua attività e conseguentemente non avrai perdite di guadagno. Ci organizzeremo al meglio così che il nostro lavoro non interferisca con il tuo in alcun modo.

 

Share on facebook
Facebook

Altri articoli che potrebbero interessarti