bancone farmacia

Dietro il bancone della farmacia c’è sempre un professionista: il farmacista

Oggi si parla sempre più spesso di farmacia del futuro, dato l’incremento delle vendite di farmaci online e non solo. Le farmacie oggi sono più social, più tech, più all’avanguardia, offrono più servizi (come i servizi estetici) che vanno ben oltre il classico concetto di “punto vendita dei farmaci”. È vero, la tecnologia ormai ha ridotto le distanze e basta solo un clic per ordinare prodotti da banco senza ricetta medica. Ma quanti di noi sono effettivamente disposti a correre il rischio di prendere dei farmaci senza prima aver consultato un farmacista? Non dobbiamo dimenticare infatti che dietro il bancone di una farmacia c’è sempre un professionista, il farmacista per l’appunto, a cui poter chiedere dei consigli.

La farmacia cambia ma dietro il bancone della farmacia ci sarà sempre un farmacista professionista

C’è una bella differenza tra effettuare un ordine online e recarsi in farmacia, parlare con il farmacista dei sintomi, dei problemi e chiedere consigli al farmacista su quale sia la soluzione migliore da adottare. E non si tratta di andare controcorrente rispetto al trend del momento, ma far sì, come è giusto che sia, che la professionalità del farmacista continui ad essere rispettata e non venga surrogata da uno schermo del pc. Ma è anche giusto che la farmacia allarghi i propri orizzonti, promuova la propria immagine tramite i canali social, le campagne di sponsorizzazione e migliori la visibilità della vetrina rivoluzionando l’ambiente con un arredamento per la farmacia ad hoc.  A questo, ovviamente, penseremo noi di Ph Design.

farmacia Mar Rosso

bancone farmacia

Arredamento banco vendita, perché è così importante

Il banco vendita in una farmacia ha un ruolo fondamentale perché è il punto di relazione tra il farmacista e la clientela, è la vetrina dove poter esporre i prodotti e messaggi promozionali per vendere di più. Insomma, il banco vendita è il biglietto da visita di una farmacia e pertanto deve essere arredato a modo per adattarsi, in primis, alle dimensioni del locale. Va infatti progetto in base agli spazi: se la farmacia è piccola non può di certo occupare troppo spazio o ostacolerebbe il processo di acquisto del cliente; se, invece, la farmacia è grande si può optare per un banco vendita ampio, puntando magari ad usare anche degli espositori da banco per dare più visibilità ai prodotti in promozione e di conseguenza attirare l’attenzione del cliente e “spingerlo” ad acquistarli.

Banchi mono-postazione, la soluzione per garantire la privacy tra farmacista e clientebancone farmacia

Oggi, per esempio, tante farmacie preferiscono dei banchi mono-postazione, che garantiscono la privacy tra il farmacista e il cliente e permettono di gestire lo spazio in modo più ordinato. D’altra parte, chi entra in una farmacia si aspetta di trovare un ambiente pulito, dove ogni prodotto sia riposto nel posto giusto e ogni articolo sia in ordine. Perciò una suddivisione per categoria può essere utile a creare un vero e proprio percorso che il cliente possa percorrere alla ricerca del prodotto che gli serve. Ogni area deve essere classificata: ci sarà la zona dei prodotti cosmetici, quella dei parafarmaci, quelli dei prodotti per l’igiene etc. Per l’arredamento del banco vendita o il restyling della farmacia affidati ai nostri architetti. Contattaci e progetteremo insieme ogni dettaglio!

farmacia Corsi

 

Share on facebook
Facebook

Altri articoli che potrebbero interessarti

giusta illuminazione in farmacia

La giusta illuminazione in farmacia

La giusta illuminazione in farmacia è indispensabile per potenziare il business. Naturalmente è il farmacista ad essere il punto chiave principale che contribuisce alle vendite,

Read More »