Banco etico Farmacia

Banco etico, meglio grande o mono-postazione?

Il banco etico in una farmacia, meglio conosciuto come banco della farmacia, è la postazione del farmacista e in quanto tale ricopre un ruolo chiave per il punto vendita. Dal punto di vista funzionale infatti è il punto di massima interazione tra cliente e farmacista e perciò va scelto attentamente. Cosa significa? Vuol dire che proprio in virtù della sua funzione, il banco etico della farmacia è il nodo essenziale dell’arredamento della farmacia. Ma secondo quali criteri puoi scegliere quello giusto? Approfondiamo l’argomento.

A cosa serve il banco etico in una farmacia

Partiamo innanzitutto dal ruolo che ha in una farmacia:

  • È l’elemento di arredo dove si conclude il processo di acquisto di ogni cliente
  • È il luogo dove dare migliore visibilità, usandolo quindi come una vetrina espositiva, a determinati prodotti o per valorizzare alcuni messaggi promozionali
Banco etico Farmacia
Banco etico Farmacia

 

In altre parole: il bancone serve sia per esporre i prodotti farmaceutici più richiesti che per esporre le novità o le promozioni del momento.

Appare pertanto chiaro, dato il duplice ruolo, che il banco vendita della farmacia deve perciò avere sia requisiti funzionali che estetici,

ossia deve essere in linea con gli altri mobili dell’arredamento della farmacia ma soprattutto deve adattarsi alle dimensioni del punto vendita e alle scelte grafiche fatte.

 

Come progettare il banco vendita della farmacia

È importante, dunque, che il banco etico sia progettato tenendo ben conto dell’effettivo spazio della farmacia e qui infatti entra in gioco la domanda che ci siamo posti all’inizio: meglio un banco mono postazione o un unico grande con più cassettiere e vani dove riporre prodotti e apparecchiare, porta monitor e articoli in promozioni?

 

Banco etico Farmacia

 

Banco etico Farmacia
Banco etico farmacia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se la tua farmacia è piccola non potrai di certo scegliere un banco etico di grandi dimensioni, perché andrebbe ad ostacolare il percorso del cliente, per cui meglio in tal caso optare per un bancone piccolo. Se, invece, hai molto spazio da sfruttare puoi scegliere sia un grande bancone che banchi singoli monoposto (che andrebbero a migliorare il livello di privacy tra cliente e farmacista e permetterebbero di gestire gli spazi anche in modo più ordinato) su cui poi andare a lavorare dal punto di vista di attività di marketing promozionale per aumentare le vendite. Ed ecco quindi che anche per distinguersi sul mercato si potrebbe preferire un espositore da banco personalizzato e da progettare su misura piuttosto che accontentarsi del classico bancone vendita presente in tutte le farmacie.

E, dal momento che di fatto il bancone della farmacia non è altro che un biglietto da visita di ogni farmacista, si rivela fondamentale affidare la progettazione ad esperti del settore. Il team di professionisti di Ph Design può progettare il banco etico della tua farmacia in modo unico, usando solo materiali di alta qualità e sostenibili. Vuoi sapere come possiamo aiutarti a fare la differenza sul mercato?

 

Contattaci!

 

Back

 

 

 

Facebook

Altri articoli che potrebbero interessarti

incentivi fiscali in farmacia

Incentivi fiscali 2023 per la farmacia

Tra i progetti all’interno del PNRR c’è il piano nazionale Transizione 4.0 . Questo prevede una maggiore attenzione agli aspetti ecologici e tecnologici nonché alle attività

Leggi »
arredo farmacia ecosostenibile

Arredamento farmacia ecosostenibile

Come rendere l’arredo di una farmacia ecosostenibile in poche mosse?: ecco i nostri consigli per trasformare l’ambiente della farmacia  e renderlo ecosostenibile L’attenzione ai cambiamenti

Leggi »